oltrelavetta

vie d'arrampicata

Via Zombie, Parete di Padaro

 

                                                  PARETE  DI  PADARO – PARETE SUD EST

Zombie

DATA RIPETIZIONE: 16/9/2019

NOME DELLA VIA: “Zombie” (W.Polidori-M.Guzzetti-D.Chiari-G.Mainini, 10 e 24/3/2019)

DIFFICOLTA’: VII/A2

SVILUPPO: 200 m. circa

TEMPO DI SALITA: 4.50 h.

MATERIALE: La via ha fix alle soste e nei punti più difficili lungo i tiri. Non ravvicinati. Presenti inoltre chiodi normali ed alcuni cordoni sugli alberi. Portare una serie di friends fino al 4 BD, raddoppiando le misure 1 e 2, alcuni nuts

CORDATA: Filippo Nardi – Alessandro Patrizi

COMMENTO: Via breve, decisamente impegnativa, che segue un sistema evidente ed estetico di fessure, da sx verso dx. I primi due tiri sono poco o nulla attraenti, su terreno infido e sporco. Dal terzo tiro la musica cambia ed iniziano i tiri atletici e faticosi: l’arrampicata è sempre fisica ed esigente, con alcuni passi in artificiale su friends. La libera integrale potrebbe essere possibile, ma su gradi molto elevati. Nei tratti più difficili sono presenti alcuni fix, non ravvicinati tra loro. La roccia, a parte i primi due tiri e quello conclusivo, è di buona qualità, seppur a tratti lichenosa.

AVVICINAMENTO: Dal tornante sulla strada che conduce a S. Giovanni al monte, dove solitamente si parcheggia per tutte le vie di Padaro, si imbocca il sentiero che in breve conduce sotto alla parete. Tenere la sx e portarsi alla base della via “Fessura obliqua”; dopo una decina di metri si individua la scritta in rosso “Zombie”. Circa 0,10 h.

DISCESA: Dalla fine della via, si seguono le tracce e le indicazioni in blu verso sx (faccia a monte) che scendono nel bosco, sino ad un pulpito con la prima sosta di calata. Si scende con le consuete doppie che si utilizzano per tutte le altre vie della parete.

Written by filippo

November 12th, 2019 at 8:26 pm

Posted in