oltrelavetta

vie d'arrampicata

Via Nadia, Torre di Pietramurata

TORRE  DI  PIETRAMURATA

Nadia1   Nadia2

 

DATA RIPETIZIONE: 28-12-2013

NOME VIA: “Nadia” (F.Della Casa-A.Ruzza, marzo 2012)

DIFFICOLTA’: V+/VI

SVILUPPO: 33o m. circa

TEMPO DI SALITA: 4.50 h.

MATERIALE: Molto utili friends BD sino al 2, una serie di nuts ed alcuni chiodi.

CORDATA: Filippo Nardi-Silvia Piardi

COMMENTO: Partiti con l’intenzione di fare una vietta alpinistica, breve e rapida, ci siamo trovati a salire una via d’impegno, soprattutto mentale, data la roccia spesso delicata ed i molti tratti tratti erbosi presenti. Le sezioni rocciose, tra un pendio boscoso e l’altro, presentano metri friabili intervallati da porzioni solide, con arrampicata interessante. I tre tiri finali, in comune con la via del Gino (Stenghel e c.) vanno presi con la dovuta cautela, seppur non abbiano difficoltà molto elevate. Attenzione all’uscita, erbosa e con tratti di roccia a blocchetti instabili. Bella la cima, su di una torre, come pochissime altre in Valle. Nel complesso una via per intenditori del genere!

AVVICINAMENTO: Dal parcheggio dietro al bar New Entry di Pietramurata, si segue il sentiero che porta alla forestale con sbarra. Dopo circa 100 m. si prende un sentierino sulla dx (ometto) che si segue per una decina di minuti. Attraversato un evidente ghiaione, ci si trova ad una biforcazione: la traccia in salita porta alla falesia “Giardino di Nato”, quella in leggera discesa alla base della parete. Si attacca presso un diedrino friabile. Scritta sulla roccia. Circa 0,20 h.

DISCESA: Dalla cima seguire le tracce (anche alcune corde fisse) che,sulla sx, conducono nel canalone boscoso sottostante. Lungo di esso si rientra alla base della parete ed al sentiero di accesso. Circa 0,35 h.

 

Written by filippo

January 6th, 2014 at 6:30 pm

Posted in