oltrelavetta

vie d'arrampicata

Via della Clessidra, Cima alle Coste

Clessidra (Schizzo)

 

CIMA ALLE COSTE

Data ripetizione: 22-04-2006
Via: “Clessidra” (M.Giordani-R.Manfrini, 1985)
Difficoltà: VI+/VII- (alcuni passi)
Sviluppo: 500 m. (compreso il Diedro Martini)
Tempo di salita: 6,50 h
Materiale: indispensabili nuts, friends e chiodi
Cordata: Filippo Nardi – Beppe Lupezza
Commento: via stupenda per logica ed arditezza, un po’ meno per la qualità della roccia. Quest’ultimo aspetto ne fa una caratteristica da non sottovalutare, assolutamente. Occorre esperienza su questo particolare tipo di terreno e molta attenzione un po’ lungo tutta la via, anche per l’esigua chiodatura. Indispensabili, dunque, i nuts e friends. È bene anche avere un certo assortimento di chiodi. L’ultimo tiro, il più difficile dal punto di vista del grado, si supera un po’ ad incastro ed un po’ in opposizione. Ci si protegge discretamente con friends medio grandi (4-5 misure camelot). Il VII- è obbligatorio.
Avvicinamento: come tutte le vie allo Scudo di Cima alle Coste. La prima parte si sale lungo il Diedro Martini. Circa 0,45 h.
Discesa: come le altre vie di Cima alle Coste, si raggiunge il sentiero segnato che scende al Campo Sportivo di Dro, attraverso le Scale dell’Anglone. Circa 1,45 h.

Written by admin

July 15th, 2011 at 2:05 pm

Posted in

Leave a Reply