oltrelavetta

vie d'arrampicata

Rabanser-Jacopelli, Campanile basso della Val de Mesdì

 

                                                       CAMPANILE   BASSO  DI  VAL  DI  MESDI’  M. 2272 - PARETE  NORD

 

DATA RIPETIZIONE: agosto 2001

VIA: “Diretta Rabanser-Iacopelli” (I.Rabanser-R.Iacopelli, 8/6/2000)

DIFFICOLTA’: VI/A2

SVILUPPO: 300 m.

TEMPO:  4,50 h.

MATERIALE: nuts e friends (soprattutto piccoli), oltre ad alcuni chiodi vari

CORDATA: Filippo Nardi-Silvio Valzelli

COMMENTO: interessante salita alpinistica, piuttosto logica e lineare nel suo sviluppo. Punto impegnativo della via il tetto del secondo tiro, soprattutto perchè lasciato senza chiodi agli apritori, per cui occorre arrangiarsi con friends e nuts delle misure piccole. Ingaggio assicurato. Merita senz’altro una visita.

AVVICINAMENTO: prendere il sentiero in salita per la Val de Mesdì e fermarsi, dopo il primo tratto ripido, all’altezza della base del Campanile. Per tracce sino alla parete e verso sx si raggiunge l’attacco, posto all’inizio di un diedro (chiodo). Circa 0,50 h. 

DISCESA: si tratta di una discesa delicata, dove serve una certa esperienza su terreno infido. Attenzione! Dalla vetta secndere in direzione del massiccio, sino a reperire la prima calata da 20 m. Dopo, ci si sposta a sx, trovando la seconda (20 m.). Si attraversa a lungo verso dx per una cengia, ignorando un ancoraggio malsicuro su spuntone, si scende la cresta di un piccolo canale, lasciandola verso sx per altre cengette friabili e delicate.  Nei pressi di uno spuntone con cordini si inizia nuovamente una serie di doppie (una corta, l’altra più lunga), per poi arrivare nel profondo canalone. Lo si scende senza altre difficoltà, sino nei pressi dell’attacco. Circa 1,50 h.

Written by beppe

July 28th, 2011 at 9:28 pm

Posted in