oltrelavetta

vie d'arrampicata

Moroder, Sass de la Luesa

 

                                                                                    SASS  DE LA  LUESA  M. 2615  (parete nord)

 

DATA  RIPETIZIONE: 3/7/2008

VIA: “Moroder” (L.Moroder-R.Bernardi, 13-9-1962)

DIFFICOLTA’: V+/VI e un tratto in A0 (VII)

SVILUPPO: 250 m. circa

TEMPO: 4,30 h.

MATERIALE: nuts, friends e alcuni chiodi

CORDATA: Filippo Nardi- Beppe Prati

COMMENTO: via molto bella ed interessante, su roccia buona, a tratti ottima! L’arrampicata è spesso atletica ed esposta e la chiodatura sufficiente, ma servono friends assortiti per la fessura che rappresenta il tiro chiave. E’ stata una piacevolissima sorpresa scoprire questa via. Unico neo la brevità. Comunque, da non perdere!

AVVICINAMENTO: dal P.so Gardena risalire la dorsale prativa con il segnavia 666 e poi, anzichè continuare verso sx, si prosegue diritti sino sulla sommità del colle. Si sale quindi il ghiaione sovrastante, verso lo zoccolo della parete. Lo si supera in obliquo verso sx , tramite canalini e roccette (II), sino ad un’ evidente cengia inclinata. Si attacca sotto la verticale di un diedro giallastro. Circa 0,45 h. 

DISCESA: dalla terrazza sommitale ci si dirige verso il massiccio del Sella, risalendo anche un breve pendio ghiaioso, Si raggiunge il sentiero 677 che porta al rif. Cavazza al Pisciadù. Poco dopo si scende in Val Setùs sino al suo sbocco, poi traversando verso sx, si rientra al p.so Gardena. Circa 1,40 h.

Written by beppe

July 27th, 2011 at 8:58 pm

Posted in