oltrelavetta

vie d'arrampicata

Attrazione fatale, Torre del Campidel

 

 

TORRE DEL CAMPIDEL  M. 2553 – PARETE NORD

 

DATA RIPETIZIONE: 10-8-2003
NOME VIA: “Attrazione fatale” (I.Rabanser, S.Comploi, R.Senoner 15-8-1991)
DIFFICOLTA’: VI+/ A0
SVILUPPO: 400 m. circa
TEMPO DI SALITA: 5 h
CORDATA: Filippo Nardi – Silvio Valzelli
MATERIALE: nuts, friends e chiodi per evenienza.
COMMENTO: via molto interessante , dalle consuete caratteristiche del noto apritore: logica, elegante, con roccia variabile e chiodatura buona sul difficile. Dove le difficoltà calano, occorre sapersi muovere con disinvoltura (leggi parecchi metri senza protezioni!) e piazzare nuts e friends ove possibile. Consigliabile una ripetizione solo dopo un periodo secco: le placche scure, se bagnate, devono essere molto insidiose!.
AVVICINAMENTO: dal passo Gardena prendere il sentiero per la Val Setus. Sotto la Torre del Campidel, abbandonarlo e salire in breve all’attacco. (0,35 h)
DISCESA: dalla vetta seguire con attenzione le poche tracce e gli ometti che procedono verso sud, arrivando sul ciglio della torre (lato massiccio Sella). Poco sotto si trova la prima doppia (corta, solo 10 mt) e subito dopo il successivo ancoraggio a spit. Da qui con una calata di 50 metri si giunge appena sotto ad una forcella (evidente). Si scende nel canalone nord, in parte a piedi in parte in doppia (ancoraggi sul posto) sino a giungere nei pressi dell’attacco (1,30 h)

 

 

Written by admin

July 15th, 2011 at 1:51 pm

Posted in

Leave a Reply