oltrelavetta

vie d'arrampicata

Via “de chei da dlait”, Torre Gluck (o Torre Firenze)

 

                                  TORRE  GLUCK (TORRE FIRENZE) –  PARETE  NORD

Via da chei de dlait  

 

 

DATA RIPETIZIONE: 8/7/2017

NOME VIA: Via “de chei da dlait” ( I.Rabanser, S.Comploi, R.Senoner, 23-6-1991)

DIFFICOLTA’: VI+

SVILUPPO: 320 m.

TEMPO DI SALITA: 4.10 h.

MATERIALE: In via si trovano soste fittone resinato, chiodi e cordini sui passaggi più impegnativi. Portare una serie di friends Camelot (dallo 0.3 al 3), alcuni nuts e cordini in kevlar.

CORDATA: F.Nardi-A.Serpelloni

COMMENTO: Bella via, varia e su roccia di buona qualità, salvo alcuni passi nei primi due tiri e verso l’uscita. Offre un’arrampicata su placche e fessure, sempre elegante e mai estrema. Incantevole il panorama circostante. Consigliata, vista la sua esposizione a settentrione, durante giornate calde e molto soleggiate.

AVVICINAMENTO: Dalla località Daunei, sopra Selva di Val Gardena, per sentiero si sale al rif. Jauc, poi si prosegue a dx in direzione rif. Stevia. Dopo circa 300 m. si abbandona il sentiero, seguendo una traccia verso sx, all’inizio per prati, poi per bosco. Quando il sentiero diviene pianeggiante e lambisce la base della Torre Gluck, si risale sulla dx il rapido ghiaione sino all’attacco, posto all’inizio di un sottile diedro (cordone evidente in clessidra). Circa 1 h.

DISCESA: Raggiunta la cima, scendere alla forcella (direzione est) sottostante e risalire un canale, raggiungendo in breve l’altopiano della Stevia. Per bellissimi prati, raggiungere il rif. Stevia e, per sentiero segnato, si ritorna a Daunei. Circa 1,30 h.

Written by filippo

November 23rd, 2019 at 7:57 pm

Posted in