oltrelavetta

vie d'arrampicata

Maffei – Frizzera, Torre Argentina

Torre Argentina

                                                                            TORRE  ARGENTINA  N.Q. – PARETE SUD

 

 

DATA RIPETIZIONE:  28-7-2012

NOME VIA: “Maffei-Frizzera” (17-7-1982)

DIFFICOLTA’: VI+/A2

SVILUPPO: 340 m.

TEMPO DI SALITA:  5h.

MATERIALE: portare una serie di friends (con raddoppio delle misure 1 e 2 camelot), qualche chiodo e cordini vari.

CORDATA:  Filippo Nardi- Beppe Prati / Santino Gambirasio-Silvia Piardi

 

COMMENTO: Bellissima via alpinistica, tipica del duo Maffei-Frizzera, su roccia compatta, salvo alcuni brevi tratti un po’ delicati. Il tiro chiave è il quarto, dove si deve superare prima una placca verticale liscia e poi la seguente fessura inclinAta verso sinistra. La lunghezza è discretamente chiodata ( noi ne abiamo aggiunto e lasciato uno, sulla difficile placca iniziale) e presenta alcuni metri di A2. Nei tiri seguenti ci si protegge bene con i friends. Soste tutte presenti, quasi sempre con solidi chiodi artigianali. Merita decisamenete di essere maggiormente conosciuta, apprezzata e ripetuta.

AVVICINAMENTO: dal bivacco Zeni, percorrere il vallone della Vallaccia in direzione della Torre di Mezzaluna, poi spostarsi verso la base della evidente Torre Argentina, posta proprio di fronte a quella di Mezzaluna. Per prati e ghiaioni si raggiunge l’attacco, posto all’estrema sinistra della struttura presso un canale colatoio evidente (1 ch.) o,30 h.

DISCESA: Pare che vi sia una discesa veloce attraverso un canalone (con un paio di doppie e roccette varie) che scende sul versante del bivaco Zeni; tuttavia noi, una volta usciti in vetta e dopo aver seguito l’aerea crestina (1 doppia) sino al crinale principale (tracce ed ometti), abbiamo seguito il sentiero segnalato (evidente,va seguito verso dx, faccia alla Val di fassa) a tratti attrezzato, che conduce sul pianoro erboso del Sass Aut. Da qui (indicazioni) si prosegue verso nord e con lunghe serpentine e tratti con cavo metallico, si ritorna al Bivacco Zeni. Circa 2 ore

 

 

 

Written by beppe

July 31st, 2012 at 8:31 pm

Posted in