oltrelavetta

vie d'arrampicata

Stoesser, Tofana di Rozes

                                                                                            TOFANA  DI  ROZES  M. 3225    PARETE  SUD

 

DATA DI SALITA: 2-8-2006

NOME VIA: “Stoesser” (W.Stoesser-L.Hall-F.Shuett, 8/8/1929)

DIFFICOLTA’: V+/VI

SVILUPPO: circa 400 m, a cui vanno sommati quasi 5oo della via Dimai (parte inferiore).

TEMPI DI SALITA: 7,15 h.

MATERIALE: necessari una scelta di friends e nuts. Utili alcuni chiodi per le soste, non sempre presenti.

CORDATA: Filippo Nardi-Piero Colombo

COMMENTO: Grande vione d’ambiente, di notevole impegno complessivo, che si sviluppa lungo l’evidente fessurone/diedro passante, più o meno al centro, nella parte mediana della vasta parete sud.Considerata l’epoca di apertura e tutto quanto ne consegue (attrezzatura, abbigliamento e materiali dei primi salitori), può essere considerata una via alquanto considerevole.La roccia non è così solida e compatta come per tante vie vicine, ma può dirsi discreta, con tratti delicati per la friabilità. C’è, comunque, di molto peggio in Dolomiti! In via presenti alcuni chiodi, ma si consiglia di portarne una scelta per attrezzare alcune soste.

AVVICINAMENTO: dal rif. Dibona, salire per la strada sterrata verso il rif. Giussani, sino ad imboccare il seniero che costeggia tutta la parete sud della Tofana di Rozes. Seguirlo sino allo sbocco del grande canalone  che scende dall’enorme anfiteatro posto al centro della parete. Si attacca la classica Dimai  sulle rocce a dx del canalone. Circa 1 h

 DISCESA: lungo la via normale della Tofana. Lunga, ma non particolarmente complicata. Passando per il rif. Giussani si rientra al rif. Dibona. Circa 2,30 h.

Written by beppe

July 26th, 2011 at 8:39 pm

Posted in