oltrelavetta

vie d'arrampicata

Messner-Holzer, Castello della Busazza

Messner Busazza

 

 

CASTELLO DELLA BUSAZZA M. 2592  PARETE SUD

 

DATA RIPETIZIONE: 14-7-2007
NOME VIA : Messner – Holzer (R. Messner-H.Holzer 7-8-1966)
Difficolta’: V+/VI
Sviluppo: 700 m. circa
TEMPO DI SALITA: 8h
CORDATA : Filippo Nardi – Mauro Ducoli
COMMENTO: La salita segue una logica sequenza di camini e fessure, posti sulla destra dello spigolo della Busazza ed interrotti, nella parte mediana, da una zona a gradoni e paretine, particolarmente rotti e friabili (attenzione particolare!). Si tratta di una via sostenuta, con lunghezze faticose e di notevole impegno,anche per la parca chiodatura presente lungo i tiri. Presenti invece molte soste. Rispetto ad altre vie di Messner e C. è meno entusiasmante ed esteticamente meno appariscente. Merita sicuramente una ripetizione, anche per l’ambiente suggestivo in cui è collocata. Roccia buona, salvo nella già menzionata parte centrale , friabile e che richiede notevole attenzione.
AVVICINAMENTO: Abbastanza complesso, lungo uno zoccolo di non sempre facile individuazione. Dopo aver risalito il canalone che si percorre anche per le vie Cassin e Carlesso sulla Torre Trieste ed aver lasciato a sx il cengione che conduce all’attacco delle vie suddette, si continua sino a dove il colatoio spiana e si risale sulla sx un nuovo colatoio sin dove muore sotto strapiombi gialli. Per paretine  cornici esposte ci si sposta sulla sx arrivando presso una spalla rocciosa. Seguendo gli ometti in posto si continua a progredire, con grande attenzione, in direzione della parete est Torre Trieste, raggiungendo una zona adagiata. Poco dopo, sulla dx si imbocca un netto colatoio e lo si risale fin dove è possibile, poi ci si lega. Si prosegue per lo stesso, superando strozzature e paretine lisciate dall’acqua (passi di IV+), sino ad una cengia. La si segue verso sx ed in breve ci si trova all’attacco, posto sotto una fessura/diedro con scaglie. Circa 2 h.
DISCESA: Seguendo gli ometti si scende un caminetto sul versante Nord, poi per tracce e gradoni si raggiunge il sottostante Van delle Sasse, dove, incontrato il sentiero dal Rif. Coldai, lo si segue verso valle sino alla Capanna Trieste. 3 h. circa

Written by admin

July 14th, 2011 at 9:04 pm

Posted in

Leave a Reply