oltrelavetta

vie d'arrampicata

Via Architettura gialla, Punta Emma

 

Architettura Gialla

                                                            PUNTA  EMMA M.2617 – PARETE  EST

 

DATA RIPETIZIONE: 7/7/2018

NOME DELLA VIA: Via “Architettura gialla” (H.Grill-F. Kluckner-B.Holzer, giugno 2018)

DIFFICOLTA’: VI+/A1

SVILUPPO: 300 m. circa

MATERIALE: Serie di nuts e friends

TEMPO SI SALITA: 4,40 h.

CORDATA: Filippo Nardi-Silvia Piardi-Beppe Prati

COMMENTO: Via molto bella e concentrata che, con astuti traversi, si insinua lungo un tratto di parete, apparentemente, poco arrampicabile e molto difficile. La roccia è bellissima sui primi due tiri in placca grigia, poi tra i giallli ed i bianchi, scade in parte in qualità, ma si mantiene, complice l’opera di pulizia degli apritori, sempre di qualità più che accettabile.La buona chiodatura in posto permette di tirare la libera che si aggira, nei tratti più duri, attorno al VII+. Soste su fix con anello.

AVVICINAMENTO: Dalla conca di Gardeccia si sale al rif. Vajolet e da qui, per tracce alla base della Punta Emma. Si sale il canale-rampa della via Steger per circa 40 metri, sino ad una clessidra con cordone e grande spuntone sulla dx. Circa 1h.

DISCESA: Dalla cima si seguono le tracce e gli ometti lungo la cresta ovest (attenzione!), per poi portarsi, girando in ultimo a sx, alla calata in doppia di 25 metri. Si scende il canalone per poi uscire verso sx e raggiungere il sentiero della Gola della Torri che riporta al rif. vajolet ed a Gardeccia. Circa 1 .30 h.

Written by filippo

October 4th, 2018 at 8:07 pm

Posted in