oltrelavetta

vie d'arrampicata

Schubert-Werner, Pala di Socorda

 

La parete dall’attacco

 

PALA DI  SOCORDA M. 2440 – PARETE SUD

DATA  RIPETIZIONE: 9-6-2007
NOME VIA: “Schubert-Werner” (P.Schubert-K.Werner 25-6-1970)
DIFFICOLTA’: V+/VI
SVILUPPO: 500 m.
TEMPO DI SALITA: 7h
CORDATA: Filippo Nardi – Beppe Prati
COMMENTO: Via dalla linea molto elegante, corre lungo lo spigolo Sud della slanciata Pala di Socorda. Supera con difficoltà sostenute, seppur non estreme, la parete per diedri, placche e fessure, su roccia complesivamnete buona, un po’ delicata ed erbosa nelle primissime lunghezze. Ottimamente esposta al sole si presta bene ad uscite di  tarda primavera. Chiodatura buona, ma non abbondante; occorrono in vari punti nuts e friends..
AVVICINAMENTO: Dal Rif. Gardeccia si segue il sentiero per il P.sso delle Scalette, giungendo in breve al cospetto della parete; per pendii erbosi se ne raggiunge la base. Occorre puntare ad un pilastro pronunciato, posto dulla verticale dello spigolo che delimita la parete, sulla dx. L’attacco si trova nel diedro che il pilastro (giallastro) forma con la parete vera e propria. ( 0, 30 h.)
DISCESA: Si percorre l’accidentata cresta in direzione del Catinaccio sino ad un evidente grande spuntone con cordini di calata. Con tre calate di 50 mt sul versante N/E si raggiungono i pendii erbosi sottostanti e poi l’evidente canalone di fondo. Lo si percorre (una doppia per superare un salto roccioso) sino a quando precipita nel vuoto; ci si sposta per cengia a sx (ometti e tracce) e si supera un dosso con alberi portandosi in un successivo canalone detritico che termina proprio nei pressi del sentiero per il passo delle Scalette, che, seguito a ritroso, riporta al Rif. Gardeccia (1,45/2 h.)

Written by admin

July 14th, 2011 at 8:55 pm

Posted in

Leave a Reply