oltrelavetta

vie d'arrampicata

ALTO GARDA

 

“Arrampicare su bianche scogliere, il cui candore spesso contrasta meravigliosamente con l’azzurro delle acque del lago, la verticalità delle pareti, l’assenza di condizioni climatiche estreme, i fragranti aromi d’una vegetazione mediterranea che, avolte, appare persino troppo invadente nei confronti dei diedri e delle fessure, delle cenge e delle placche. Tutti elementi che, insieme, contribuiscono a regalare agli appassionati, momenti di indicibile gioia. Qui la bellezza e la straordinarietà di questo tipo d’alpinismo, appare anche navigando tra le onde del Benaco, dove si può godere delle immagini grandiose e straordinarie delle scogliere, apparentemente inaccessibili, che lo incorniciano…”

tratto da “Il Garda verticale” di F. Camerini e G. Stenghel

Written by admin

July 14th, 2011 at 8:46 pm

Posted in

Leave a Reply